archivio

Guerrini

Piattaforme per l’Open Access:
modelli,tendenze, problematiche

AIB Sezione Toscana; AIB CNUR

Firenze, 25 marzo 2014, Università degli studi, Sala Comparetti

Facoltà di Lettere e Filosofia – Piazza Brunelleschi, 3/4

I migliori risultati dell’accesso aperto alle pubblicazioni accademiche si potranno ottenere quando queste saranno ospitate in piattaforme che le rendano facilmente identificabili e accessibili. Nella selezione delle piattaforme rivestono un rilievo particolare quelle con dimensione internazionali ed europee, supportate dall’azione congiunta di soggetti provenienti da diverse nazioni e che cercano di realizzare una risorsa web moderna collaborando con i loro utenti nella produzione di contenuti e facilitando la creazione di comunità internazionali legate a specifici progetti.
Le piattaforme per l’Open Access (OA) possono rivestire, inoltre, uno scopo bibliometrico e facilitare la peer review, migliorando la disseminazione ed il feedback sulle pubblicazioni scientifiche.
Il convegno si propone di presentare in Italia il modello OA proposto da Open Edition, una delle piattaforme internazionali OA in via di grande sviluppo, selezionata per la giornata di studio.
Dal momento che l’OA è un argomento strategico per le biblioteche accademiche il convegno rappresenta una logica continuazione e un approfondimento della giornata di riflessione sulle biblioteche accademiche organizzata a settembre 2013 da AIB Toscana e AIB CNUR in collaborazione con l’Università degli Studi di Firenze.

Programma

h. 10:00 Benvenuto
h. 10:30-11:30 Sessione 1: Open Edition: presentazione
h. 11:30-12:30 Sessione 2: Risultati del test effettuato sulla piattaforma da: Università Cattolica, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Università degli Studi di Torino, Istituto Universitario Europeo.

Pausa pranzo

h. 14:00-16:00 Tavola rotonda: Roberto delle Donne (Coordinatore), Mauro Guerrini (Università di Firenze), Giovanni Mari (FUP), Michele Casalini (Torrossa), Costantino Thanos (ISTI CNR), J.C. Peyssard (Open Edition), Lorenzo Armando (Accademia University Press), Elena Giglia (Università di Torino)
h. 16:00-17:00 Discussione e Conclusioni a cura di AIB Toscana e AIB CNUR.

URL: http://www.aib.it/struttura/sezioni/2014/40901-piattaforme-per-lopen-access/. Copyright AIB 2014-02-17. A cura di Serena Spinelli, ultima modifica 2014-03-18

Le slides con la presentazione della policy di ateneo sull’OA dell’Università di Firenze, avvenuta il 27 ottobre 2011, in occasione del convegno Valutazione e valorizzazione della ricerca: il ruolo dei repository istituzionali, sono disponibili all’indirizzo http://www.meri.unifi.it/upload/sub/Firenze_Guerrini_Policy_Open_access_Unifi_27102011.pdf. Il testo è riprodotto parzialmente.

Leggi tutto

La Política de Acceso Abierto de la UOC se puede consultar aquí:
http://hdl.handle.net/10609/4967

Suggerito da Mauro Guerrini.

“Il 6 ottobre 2010 è stato approvato, dal Consejo de Gobierno,  la politica istituzionale per l’ Open Access della UOC. Il Vicerrectorado de Investigación e Innovación ha delegato alla UOC  la preparazione della proposta approvata nel citato accordo del Consejo de Gobierno.

La  politica dell’UOC richiede al proprio staff di depositare ad accesso libero, col fine ultimo di raccogliere l’intera produzione scientifica prodotta in seno all ‘Università, renderla accessibile a tutti in modo aperto e libero e diffondere la conoscenza all’intera comunità scientifica, per il progresso della società in generale e della scienza in particolare”. (Traduzione)

Click per leggere  tutto il testo originale

Aggiornato all’11 ottobre 2010 (OPAC Università degli Studi di Firenze)

Monografie

Greene, R. W. VEAV060028 070   Open access GIS in e-Government R. W. Greene Redlands, Calif. : ESRI, 2001

Guerrini, Mauro CFIV013063 CFIV01306320081020111803.2   Gli archivi istituzionali open access, valutazione della ricerca e diritto d’autore Mauro Guerrini a cura di Andrea Capaccioni con saggi di Antonella De Robbio … [et al.] Milano : Bibliografica, 2010

Matulich, Scott C. UFIV142371 070   Cooperative bargaining to internalise open access externalities: implications of the American Fisheries Act Scott C. Matulich, Murat Sever and Fred Inaba Milano : Fondazione Eni Enrico Mattei, 2000

Paccagnella, Luciano REAV097530 070 REAV09753020100420091818.2   Open access conoscenza aperta e società dell’informazione Luciano Paccagnella Bologna : Il mulino, 2010

Periodici ad accesso aperto

Open Access Journal of Clinical Trials [Risorsa elettronica] [Auckland, N.Z.] : Dove Medical Press

Open access journal of forensic psychology [Risorsa elettronica] Sarasota, FL : Gregory DeClue

SRBmag : an Interdisciplinary Open Access Journal [Risorsa elettronica] New Delhi : Scientific Review Board

Journal of Phytology [Risorsa elettronica] Abu Dhabi : Gold Open Access Journal

Open access rheumatology [Risorsa elettronica] [Auckland, N.Z.] : Dove Medical Press

Open access surgery [Risorsa elettronica] [Auckland, N.Z.] : Dove Medical Press

tripleC : Open Access Journal for a Global Sustainable Information Society [Risorsa elettronica] Salzburg, Austria : UTI Research Group

tripleC : Open Access Journal for a Global Sustainable Information Society [Risorsa elettronica] Salzburg, Austria : UTI Research Group

SPARC open access newsletter [Risorsa elettronica] [Brooksville, Me.] : P. Suber

Open Access

Links ad una lista di documenti selezionati:

Manifesto del Pubblico Dominio

        prodotto nell’ambito del progetto europeo

COMMUNIA

      , network tematico sul pubblico dominio digitale

1.

Open Access Directory (OAD)
Wiki onnicomprensivo sull’Open Access aggiornato dalla comunità OA di Peter Suber

Open Access News. News from the Open Access movement
Il blog di Peter Suber

Open Acess Scholarly Information Sourcebook (OASIS)
Un nuovo progetto che si propone di raccogliere concetti, principi, vantaggi, best practices, case studies sull’Open Access. Il progetto di rivolge ai diversi interlocutori interessati all’accesso aperto (autori, bibliotecari, studenti, ricercatori, editori, enti …) con l’intenzione di aggregare le varie comunità di riferimento intorno all’OA e di far si che gli utenti condividano le loro conoscenze, esperienze e know-how sull’OA.

2.
Timeline (cronologia) of the open access movement

3.
Video: “Che cos’è l’OPEN ACCESS”(2009)

4.

Maurits van der Graaf, European Repository Landscape 2008. Inventory of Digital Repositories for research output.
L’autore riporta i risultati di un’indagine condotta prima nel 2006, quindi nel 2008, a livello europeo per verificare l’avanzamento dei repositories in Europa. Nel 2008 sono stati identificati 301 repositories attivi in tutta Europa. 178 depositi istituzionali, 14 disciplinari e alcuni di tipologia mista hanno risposto all’indagine.

Jean-Claude GuédonOpen Acess: contro gli oligopoli del potere

Mauro Guerrini, Nuovi strumenti per la valutazione della ricerca scientifica. Il movimento dell’open access e gli archivi istituzionali, in Biblioteche Oggi, ottobre 2009

Linee guida per gli archivi istituzionalielaborate dal gruppo di lavoro Open Access e approvate dalla Commissione biblioteche della CRUI il 2 aprile 2009

Recommendations from the EUA (European University Association) Working Group on Open Access. (Initaliano)

Elenco completo degli scritti di Peter Suber

Bibliografia aggiornata in lingua italiana sul tema dell’Open Access. Wiki a cura di PLEIADI

ELPUB 2009 : 13th International Conference on Electronic Publishing : Rethinking Electronic Publishing : Innovation in Communication Paradigms and Technologies.

Humanae litterae & new technologies, Milano 14 maggio 2009. Manifestazioni dopo. Supplemento elettronico alla versione analogica del n. 1-2, a. 27, gennaio-giugno 2009

Report e presentazioni dell’OAI 6:CERN Workshop on Innovations in Scholarly CommunicationResoconto di Elena Giglia su Aidainformazioni.

Susanna Mornati, Open Access in Italia(2008). Numero speciale di AIDAinformazioni

Antonella De Robbio, Accesso Aperto e copyright: il copyright scientifico nelle produzioni intellettuali di ricerca(2007)

Antonella De Robbio, Archivi aperti e comunicazione scientifica, maggio 2007, 416 p.; 21 cm; ISBN 978-88-88904-09-2

Antonella De Robbio, Copyright scientifico per l’università e la ricerca(2007)

Antonella De Robbio, Il copyright scientifico per una gestione aperta della conoscenza (2007)

David Prosser, Public Policy and the Politics of Open Access (2007)

Peter Suber, Open Access overiew. Focusing on open access to peer-reviewed research articles and their preprints (2007)
Un’introduzione chiara e articolata sull’Open Access. A cura del Prof. Peter Suber, direttore del Public Knowledge Open Access Project.

Benedetta Aloisi, Dalla crisi della comunicazione scientifica alle strategie Open Access: nuovi modelli di circolazione del sapere (2006)

Antonella De Robbio, Open Access in Italia (2006)

Andrea Marchitelli, Open access per la ricerca e il suo pubblico(2006)

Benedetta Aloisi, L’Open Access nella letteratura scientifica e le sue strategie(2005)

Marco Marandola, Il nuovo diritto d’autore: introduzione a Copyleft, Open Access e Creative Commons(2005)

Maria Chiara Pievatolo, “Le cose degli amici sono comuni”: conoscenza, politica e proprietà intellettuale (2005)
Sul ritardo e sulla “diffidenza” del mondo della ricerca delle discipline umanistiche verso l’Open Acess.

Linda Spinazzè, La comunicazione scientifica accademica italiana nel mondo digitale: siti Internet, biblioteche digitali, archivi aperti, case editrici universitarie digitali (2005)

Peter Suber, Promuovere l’Open Access nelle scienze umane (2005)
Un’interessante articolo di Suber che spiega le ragioni della scarsa popolarità dell’open Access nell’ambito delle scienze umane.

Antonella De Robbio, Gli archivi e-prints in Italia (2004)

Antonella De Robbio, Auto-archiviazione per la ricerca: problemi aperti e sviluppi futuri (2002)

Antonella De Robbio, Open Archive. Per una comunicazione scientifica ‘free online’ (2002)

Dettagli del prodotto
Titolo: Gli archivi istituzionali. Open access, valutazione della ricerca e diritto d’autore
Autore: Guerrini Mauro
Curatore: Capaccioni A.
Editore: Editrice Bibliografica (collana Bibliografia e biblioteconomia)
Data di Pubblicazione: 2010
ISBN: 9788870756920
Dettagli: p. 165
Reparto: Biblioteconomia

Contenuto
Scopo del movimento open access è rendere gratuiti e disponibili tramite internet i risultati di ricerche originali finanziate con denaro pubblico e privato, nell’interesse della comunità scientifica e dei cittadini. Il libro ricostruisce la nascita, le fasi principali e le caratteristiche di un movimento che ha inaugurato un nuovo modo di socializzare la conoscenza. In particolare esso discute sulla funzione, l’uso, la struttura organizzativa e le finalità degli archivi istituzionali depositati presso le università, sul ruolo dei docenti e dei bibliotecari, sulla gestione, conservazione e disseminazione dei documenti digitali. Approfondisce aspetti specifici come la qualità dei metadati descrittivi e semantici, e indaga sulle nuove modalità di valutazione della produzione scientifica in ambito universitario. Il volume è corredato dai saggi di Andrea Marchitelli, “La via d’oro. Strategie open access per l’editoria e le riviste elettroniche”, di Antonella De Robbio e Rosa Maiello, “Archivi istituzionali e diritto d’autore” e di Roberto Delle Donne, “Open access e pratiche della comunicazione scientifica. Le politiche della CRUI”..

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: